domenica 15 novembre 2015

Mostra collettiva /// Fantasticherie di un Passeggiatore solitario

Dal 17 novembre al 3 dicembre 2015

Sacripante Art Gallery 

presenta

Fantasticherie di un Passeggiatore solitario

Exigua Collective Show

A cura di Rossana Calbi e Giulia Piccioni






Il 17 novembre 2015 Sacripante Gallery inaugura la collettiva dedicata al film d’esordio di Paolo Gaudio: Fantasticherie di un Passeggiatore solitario.
Ventisette artisti coinvolti in un progetto espositivo su tre livelli differenti.

Fantasticherie di un Passeggiatore solitario diventa una mostra del progetto EXIGUA, la collettiva di piccolo formato della SacripanteGallery di Roma. Martedì 17 novembre, dalle ore 18.30 la galleria di Monti si apre al cinema e ospita ventisette artisti che raccontano e rivisitano le impressioni del film che ha vinto, tra i molti premi, il Gran Prix al Samain du cinema fantastique di Nizza e il premio Miglior Opera prima al Fantafestival di Roma.

L’arte che ispira l’arte: l’ultimo libro scritto da Rousseau è un incompiuto, quel libro ispira il film che racconta, con diversi linguaggi, tre momenti storici e tre sentimenti, e quel film suggerisce a ventisette artisti italiani la realizzazione di quaranta opere in mostra dal 17 novembre al 3 dicembre 2015.

Non riuscirai a fermarmi, finché avrò forza continuerò a scrivere”*.
Un puntiglio forsennato, un’esigenza impellente spiega la natura della creazione artistica, ed è a quest’urgenza che hanno riposto i ventisette artisti in mostra sulle pagine dei libri antichi che hanno usato come medium per illustrare la poesia tratta dai frame del giovane regista italiano Paolo Gaudio.

Fantasticherie di un passeggiatore solitario è l’ispirazione per la collettiva legata al progetto EXIGUA che sigilla la creatività nella realizzazione di opere di piccolo formato, le dimensioni non superano i 15 cm. Rossana Calbi e Giulia Piccioni hanno raccolto l’estro di un film e l’hanno trasformato in una mostra sulle pagine dei libri antichi cucendolo all’immaginario di giovani artisti italiani sui tre livelli narrativi del film.

Tre esposizioni in un’unica mostra: Daria Petrilli e Shone hanno estrapolato le parole dalla sceneggiatura per ridisegnare una storia in quattro opere realizzate a quattro mani nell’interazione tra calligrafia e tecnica digitale; gli altri ventiquattro artisti hanno usato i libri antichi e vecchi per disegnare una nuova storia stretta ai simboli del film che si lega al libro incompiuto di Rousseau ritrovato dopo la sua morte; e otto opere sono diventate le pagine di un nuovo libro incompiuto che accoglieranno il pubblico della galleria che potrà sfogliare una nuova lettura del film.

Starring: Daniele Aimasso, Cristiano Baricelli, Beatrice Bogoni, Valeria Bovo, Elena Cermaria, Ixie Darkonn, Oscar Diodoro, Dario “Dr Pepper” Maggiore, Lorenzo De Luca, Gerlanda Di Francia, Yari Di Giampietro, Claudia Ducalia, Ironmould, Grazia La Padula, Selena Leardini, littlepoins…, Isabella Mazzanti, Neirus, Daria Palotti, Daria Petrilli, Antonio Pronostico, Alessandro Ripane, Miranda Saccaro, Shone, Silvia Siks, Ver Eversum

*dal film Fantasticherie di un Passeggiatore solitario, di Paolo Gaudio


INFO


Sacripante Gallery, via Panisperna 59, Roma
info@sacripantegallery.it